Etna & Dintorni

I crateri attivi dell’Etna

I crateri attivi dell’Etna sono una grande attrazione per tantissimi visitatori da ogni parte del mondo.

L’Etna è il vulcano attivo più alto d’Europa e uno dei più attivi di tutto il mondo. Attualmente, è alto 3347 mt., ma l’altitudine effettiva è variata nel corso degli anni in funzione delle varie eruzioni verificatesi. In realtà il numero dei crateri attivi dell’Etna può cambiare negli anni e di conseguenza anche la conformazione del vulcano.

L’attività vulcanica dell’Etna è costantemente monitorata dall’INGV, l’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia. Pertanto, è sempre una buona idea verificare i loro aggiornamenti prima di avventurarsi in un’escursione sui crateri attivi. 

I crateri attivi dell'Etna
Vista aerea dei crateri attivi dell’Etna dal versante Sud Est Foto.di Marco Neri

Al momento, i. crateri attivi dell’Etna sono Cratere di Nord – Est, Voragine, Bocca Nuova e Cratere di Sud – Est.

Cratere di Nord-Est: 

Formatosi nel 1911, il Cratere di Nord-Est si trova nel fianco Nord-Est del vulcano. Prima della sua formazione, appena un secolo fa, c’era un unico Cratere Centrale sulla zona sommitale. Dalla sua formazione, è stato per lungo tempo, il punto più alto del vulcano.  

Voragine 

Voragine si forma nel 1945 all’inteno dell’antico Cratere Centrale, precisamente nella parte Nord-Est. Attualmente si trova tra il Cratere di Nord-Eas e la Boccanuova. La sua attività è meno frequente rispetto agli altri crateri attivi, ma è stato teatro di alcune delle eruzioni più violente della storia recente del vulcano.   

Bocca Nuova 

Bocca Nuova, formatasi nel 1968, è il secondo cratere attivo formatosi all’interno del vecchio Cratere Centrale, sulla parte occidentale. Si colloca tra Voragine e il Cratere di Sud-Est. Nel corso degli anni, ha subito modifiche significative nella sua morfologia a causa delle varie eruzioni.

Cratere di Sud-Est

Sin dalla sua formazione nel 1971, questo cratere è stato caratterizzato da attività costante, che ha portato alla nascita di un nuovo cratere, il Nuovo Cratere di Sud-Est, la cui formazione inizia nel 2007. Situato sul fianco sud-est del vulcano, nel giro di pochi anni, questo nuovo cratere ha raggiunto le stesse dimensioni del Cratere di Sud -Est. Attualmente, è uno dei più crateri più attivi dell’Etna. 

 

Il trekking sui crateri attivi ell’Etna è un’esperienza incredibile; tuttavia non è un’esperienza adatta a tutti, specialmente persone affette da problemi cardio – respiratori.  

Questo trekking si svolge infatti oltre 3000 metri di altitudine su terreno roccioso e irregolare. Considerata l’altitudine, per coloro che non praticano regolare attività fisica, possono manifestarsi episodi di affaticamento. Inoltre, possono verificarsi improvvise emissioni di gas che possono rendere ancor più difficoltosa la respirazione e risultare pericolose per la salute se inalate. Per tutte queste ragioni, è necessaria una adeguata preparazione fisica per quest’attività.

In alternativa, se volete comunque esplorare il vulcano, potete valutare un’escursione a quote più basse. Su tutto il perimetro dell’Etna infatti, si trovano molti crateri laterali estinti dove è possibile fare escursioni adatte a persone di tutti i tipi, compresi bambini.

Se volete scoprire il vulcano, date un’occhiata alle nostre escursioni o contattateci per trovare il tour più adatto alle vostre esigenze!